Pulginella

PulginellaTeatro del Sangro
presenta
PULGINELLA
spettacolo di burattini
testo e regia:  Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini
burattini e scenografia: Gaspare Nasuto

Sala SpazioTeatro
sabato 22 novembre 2014, ore 16.30 e ore 18.30
ingresso € 5,00 – info e prenotazioni al 339.3223262
mail: info@spazioteatro.net

PULGINELLA è un “cugino” abruzzese del  Pulcinella classico della tradizione delle guarattelle (burattini a guanto), che differisce dal suo omonimo napoletano per un’attenzione  accentuata  verso la casa e verso una certa tranquillità da raggiungere nella vita.
PULGINELLA incarna l’uomo più semplice, quello più debole, quello che nella scala sociale occupa l’ultimo posto. Dotato per compensazione di una furbizia eccezionale, è capace di risolvere i più disparati problemi, ovviamente in “salsa” abruzzese.

PULGINELLA è l’uomo della strada che riesce a sfuggire la morte, a prendersi gioco del potere e della prepotenza pur manifestando egli stesso paura, timore e tutti quei sentimenti che sono dell’uomo di tutti i giorni. Lo spettacolo “PULGINELLA” è un modo di presentare i canovacci antichi nella loro modernità e universalità alternandoli con altre storie antiche e moderne, e oltre che spettacolo può diventare incontro, lezione, storia, viaggio insieme nel mondo meraviglioso dei burattini di tradizione di origine napoletana. Nel 2008 Rossella Gesini apprende l’arte del teatro delle guarattelle da Gaspare Nasuto, giovane maestro guarattellaro napoletano. L’arte delle guarattelle deve la sua vitalità alla capacità dei burattinai di coniugare memoria e attualità in un rapporto molto attento col pubblico.

PULGINELLA è il burattino, la maschera che il Teatro del Sangro ha re-inventato sulla base del burattino tradizionale napoletano e del personaggio (Pulgenelle) che, in diverse località dell’area abruzzese–molisana, anima e coordina le sfilate mascherate e le rappresentazioni comico-drammatiche che si svolgono durante il periodo del Carnevale.