La città visibile

SpazioTeatro presenta
LA CITTÀ VISIBILE
Laboratorio urbano di scrittura teatrale
In collaborazione con la Biblioteca dei Ragazzi.

L’obiettivo del laboratorio è la realizzazione di scritture teatrali a partire da suggestioni letterarie proposte dai conduttori.
Ogni incontro avrà sede in un luogo diverso della città, scelto in base alla sua capacità di fornire suggestioni al lavoro di lettura e scrittura.

Il laboratorio prevede 2 gruppi di lavoro: dagli 11 ai 13 anni e dai 14 ai 17 anni.
Ogni gruppo sarà composto da massimo 5 allievi.

Modalità di lavoro: i conduttori proporranno i testi dai quali partire. Nel corso delle letture il gruppo sarà guidato nella scelta e nell’analisi dei nodi tematici che si sceglierà di sviluppare. A partire dalle tematiche suggerite gli allievi lavoreranno alla stesura dei testi, guidati dai conduttori nello sviluppo delle tecniche di scrittura proprie del linguaggio teatrale.
In questo percorso la lettura e la scrittura sono anche intese come azioni che interpretano e modificano il contesto urbano.
A ogni incontro corrisponderà un segno da “lasciare” sul luogo d’incontro e che rientrerà nelle drammaturgie.

Forti dell’entusiasmo di questa prima esperienza, stiamo valutando una seconda edizione del laboratorio da svolgersi in autunno.
Per ulteriori informazioni e per le pre-iscrizioni: info@spazioteatro.net – 3393223262

I conduttori
▪️Gaetano Tramontana
Regista, attore e autore teatrale.
Si diploma in regia alla Scuola di Specializzazione in Comunicazioni Sociali dell’Università Cattolica di Milano con tesi in Drammaturgia applicata. In seguito collabora, nella stessa Università, al Dipartimento di Comunicazione e Spettacolo.
Autore di saggi sulla comunicazione e sul teatro pubblicati tra gli altri da Bulzoni, Mursia e Enciclopedia Treccani del 900, ha scritto e curato tre monografie rispettivamente su Luchino Visconti, Roberto Benigni e Orazio Costa.
Dal 2005 è direttore artistico di SpazioTeatro, compagnia indipendente con sede a Reggio Calabria. Ha all’attivo numerose regie teatrali. Tra le più recenti: La vera storia – dalla leggenda del pifferaio di Hamelin, Un altro metro ancora, dal testo di Katia Colica, Il vento magico, drammaturgia originale dalle fiabe calabresi raccolte da Letterio di Francia.
Dal 2017 dirige il Ragazzi MedFest – Festival Mediterraneo del Teatro Ragazzi.

▪️Anna Calarco
Attrice e formatrice teatrale.
Inizia la sua formazione presso il Laboratorio dell’Attore di SpazioTeatro. In seguito, e tutt’ora, continua il suo percorso attraverso corsi di recitazione e pedagogia teatrale, con l’intento di una formazione quanto più possibile plurale e diversificata.
Si dedica in maniera particolare e preferenziale al teatro d’attore per ragazzi, ricercando un proprio linguaggio tra teatro narrazione e teatro di figura.
Dal 2010 è attrice professionista per la compagnia SpazioTeatro. Tra le ultime produzioni: Le stanze di Ulisse; Il vento magico – dalle fiabe popolari calabresi raccolte da Letterio Di Francia; Amore love Psiche – adattamento da Apuleio; Racconti delle stelle.
Come formatrice teatrale concepisce e conduce laboratori rivolti soprattutto a bambini e ragazzi, nei quali pone l’accento sull’individualità, sulla natura istintiva e profonda che prescinde il testo e la performatività dell’agire in scena, alla ricerca di gesti, parole, azioni che restituiscano autenticità.
Parallelo e complementare al lavoro teatrale, quello dedicato alla letteratura per ragazzi: dal 2005 è co-fondatrice e responsabile delle attività artistiche e didattiche della Biblioteca dei Ragazzi, cooperativa per la promozione della lettura e della narrativa per ragazzi.
Da diversi anni collabora come volontaria per il Programma Nati per Leggere, per la sensibilizzazione alla lettura in famiglia sin dai primi mesi di vita.
Dal 2018 dirige Raccontami un Castello – nuovi percorsi di narrazione, festival dedicato alla narrazione orale, scritta e illustrata.